di Norma Lutri e Sofia Massimino


Durante le tre serate della settima edizione di Teatri Riflessi è stato presentato il progetto La danza in 1 minuto, il contest di videodanza organizzato dall’associazione COORPI, con sede a Torino, rivolto ad autori e autrici diversi (danzatori, videomaker, registi, scrittori, musicisti, sound designer), nazionali e internazionali, impegnati nella creazione di opere di videodanza innovative.

Living Cesar Diaz Melendez

Il contest “La danza in 1 minuto” è nato nel 2011 con l’intento di esprimere attraverso dei video di breve durata il significato della danza nella sua essenza. In modo analogo alla filosofia che muove Teatri Riflessi e il genere drammaturgico del corto teatrale, la scelta di concentrare nello spazio/tempo di un minuto la durata del progetto risponde alla tendenza del vivere contemporaneo che richiede una comprensione immediata, facendo conoscere così un nuova comunicazione che combina danza, video e web.

Shifting ToolsFrancesca Santamaria, Mattia Cursi

Lucia De Rienzo, Direttrice Esecutiva e Creative Producer di COORPI e ospite a TR7, ha raccontato le origini e il focus del progetto: l’intento principale è quello di “promuovere la danza dal vivo, attraverso media tradizionali e nuovi”.
Inizialmente il contest privilegiava le forme dell’audiovisivo (video e cinema), successivamente le nuove tecnologie (intelligenza artificiale, realtà virtuale, realtà aumentata e meta verso) hanno permesso alla videodanza nuove sperimentazioni.

Urban OrkestraVittorio Campanella, Emanuele Piras

Tra artisti, coreografi e compagnie è nata una collaborazione che si è posta come obiettivo quello di sviluppare nuove modalità di comunicazione attraverso i linguaggi plurali della danza e del corpo, col fine di promuovere la danza dal vivo attraverso forme sempre più mediate nel tempo per arrivare ad un pubblico sempre più ampio.

I video proiettati nelle tre serate di TR7 sono stati sette, scelti dalla sezione internazionale del concorso della scorsa edizione e da altri progetti di COORPI.

Giovedì 14 luglio
La danza in 1 minuto ed. 2022 SEZIONE INTERNAZIONALE – YOU GOT THE POWER
The red thread – VANESSA CARDUI (DE 2021)
Artist – MAX ZACHRISSON (CH 2022)
Living – CESAR DIAZ MELENDREZ (SP 2021)
Go on – MAJID ASHGARI (IR 2021)
Shifting tools – FRANCESCA SANTAMARIA, MATTIA CURSI (IT 2022)

Venerdì 15 luglio
La danza in 1 minuto ed. 2022 SEZIONE NAZIONALE – BEYOND ONE MINUTE – SWANS NEVER DIE
Swan must die – PETER L. ABRAHAM (IT 2022)

Sabato 16 luglio
Campo Largo Project 2016 | Coorpi
Urban Orkestra – VITTORIO CAMPANELLA, EMANUELE PIRAS (IT)

Il concorso – ha continuato De Rienzo – ha nove edizioni alle spalle, prima nazionale e poi internazionale, non è rivolto solo ai professionisti e chiede ad autori professionisti e non di mandare un video di danza che racconti che cos’è per loro il potere oggi, attraverso il corpo danzante“.

I partecipanti alla IX edizione del contestPOWER, CINEMA & DANCE, per la sezione YOU GOT THE POWER, hanno presentato film di danza in 1 minuto sul tema del potere, invece la sezione del concorso internazionale è stata volutamente collegata a mAPS, migrating Artists Project, derivato dal partenariato di COORPI con il progetto europeo “Europa Creativa”.

Swan must diePeter L. Abraham

Lo scorso 9 novembre 2022, COORPI ha lanciato il nuovo contest per la X edizione de “La danza in 1 minuto”. La scadenza è fissata al 31 gennaio 2023. Clicca sul seguente link per scoprire di più sul contest e su come partecipare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *