Ginestre

15/20 minuti

Drammaturgia di Dario D’Agata
Testi originali di Valerio Santi
Coreografie di Silvia Oteri
Con Silvia Oteri e Valerio Santi
Musiche dal vivo di Laura Benvenga

produzione IterCulture
in collaborazione con Teatro L’IstrioneInCastro Festival

Versi che plasmano visioni, sinuose vibrazioni anelano a uno spazio vitale da conquistare, vivere, vivificare.

Il corto Ginestre è un omaggio alla rinascita, resoconto visivo ed emotivo della fragile resilienza della vita; auspicio a un percorso che nell’arida incomunicabilità nasce per recuperare la luce del confronto e della collaborazione.

Il corto è ideato come site specific per entrare in dialogo con i territori e i paesaggi in cui è ospitato e si presta per essere a essi adattato drammaturgicamente e registicamente. Dopo la prima restituzione ad apertura di TR7, Ginestre ha debuttato al Museo di Castroreale (ME), all’interno della IV edizione di InCastro Festival,  e, proprio per questa occasione, il percorso drammaturgico del corto è partito dai versi di Bartolomeo Cattafi, poeta simbolo della terra che ha nutrito e ospitato l’ultima fase di ricerca.

Partendo dalle parole del poeta, prende forma il percorso del fiore del deserto, la speranza, la lotta, la ginestra che si apre alla vita, per donare se stessa. L’ultima pagina resta bianca, ancor sono da scrivere le parole dei vate contemporanei su come e perché vivere in armonia progettando sinergie, ma è la speranza di queste future parole che rende la ginestra libera di danzare nella luce.

Drammaturgia

Dario D’Agata

Interpreti

Valerio Santi | Silvia Oteri
Laura Benvenga (musiche)

WhatsApp
Send via WhatsApp